Contenuto di pagina

30/3/2018

comitati

Un momento di confronto per analizzare il lavoro svolto e affrontare le prossime tappe del progetto: con questo spirito si sono tenuti a inizio marzo i secondi incontri dei CCL (Comitati di Concertazione Locale) in Marocco e Tunisia.

Gli appuntamenti hanno avuto luogo rispettivamente il 2 marzo a Beni Mellal e l’8 marzo a Tunisi. I comitati hanno visto la partecipazione di tutti i partner del progetto all’insegna dello scambio, della condivisione e della riflessione.

Gli incontri hanno avuto inizio con un’analisi del lavoro svolto e il matching con le aziende torinesi e milanesi che ospiteranno i candidati selezionati.

Si è poi passati alla valutazione delle candidature ricevute dal punto di vista quantitativo e qualitativo. Per la Tunisia sono stati preselezionati 81 candidati su 174, per quanto riguarda il Marocco sono stati preselezionati 66 candidati su 153. Le interviste con i candidati si sono svolte tra fine febbraio e i primi di marzo.

Le principali motivazioni dell’esclusione dei candidati sono state individuate nella presentazione non completa o non conforme dei documenti richiesti e nel mancato rispetto dei criteri di selezione come età e titolo di studio. 

Dal punto di vista qualitativo è stato registrato un alto tasso di partecipazione, una sostanziale parità di genere tra i partecipanti e un’elevata percentuale di candidati già occupati o impegnati in un’attività imprenditoriale. Si sono evidenziate anche barriere di tipo linguistico: non solo per la lingua italiana, ma anche per la lingua inglese, richiesta dalle imprese.

La selezione finale dei candidati è in corso, per concluderla si terrà conto sia del punteggio ricevuto durante le interviste, che della conferma delle aziende rispetto alla candidatura selezionata dal team di progetto. A breve sarà disponibile la lista dei candidati che effettueranno lo stage di tre mesi in Italia.